Estate, diete, salute

L’inverno porta con sé cibi grassi, dolci di vario genere e la maggioranza dei giorni festivi dell’anno, durante i quali festeggiamo ed introduciamo migliaia di calorie. È noto che il freddo, a causa della maggiore dispersione termica del corpo, richiede più energia per mantenere la temperatura corporea a 36-37 gradi. Tale richiesta provoca la fame e spesso, accade che non si mangi solo quanto è necessario per l’energia che il nostro corpo richiede, ma molto di più.
 
Con l’arrivo dell’estate, invece, quando cambia abbigliamento spesso accade che ci si renda conto che gli indumenti dell’estate scorsa non ci entrano più così facilmente. Niente paura il caldo e la bella stagione favoriscono le buone abitudini e tornare in forma non è così difficile. Con le alte temperature generalmente l’appetito cala, l’estate porta con sè maggiori varietà di frutta e verdura, pesce, oltre ai sempre presenti latte e latticini, alimenti che apportano nutrienti ad alto valore antiossidante e protettivo come le vitamine, i minerali ed i grassi polinsaturi e monoinsaturi.
 
Con il bel tempo si ricomincia ad usare la bicicletta, ad andare a piedi e si fanno più volentieri lunghe passeggiate, quindi si consumano più calorie. Alcuni penseranno che facendo attività fisica però la fame aumenti e che quindi si corra il rischio di mangiare di più di quanto si è consumato. Non è proprio così, se l’attività fisica viene fatta in modo costante e regolare e con la giusta intensità, non solo può aiutare ad eliminare i grassi accumulati, ma fa diminuire la fame, ne consegue che sia più facile perdere peso e soprattutto rinforzare i muscoli e tenere attivo il metabolismo con il giusto bilancio energetico. E’ consigliabile, quindi alimentarsi con maggiori quantità di antiossidanti e nutrienti protettivi. La funzione degli antiossidanti è quella di combattere efficacemente i radicali liberi perché non danneggino le nostre cellule. Il processo biochimico è molto complesso ma a noi basta sapere che gli antiossidanti sono amici delle nostre cellule, del nostro benessere e aiutano a rallentare l’invecchiamento di organi e sistemi, comprese le cellule della pelle che d’estate possono essere danneggiate dai raggi UV che favoriscono la produzione di radicali liberi. Ad esempio, sono antiossidanti alcune vitamine e minerali, flavonoidi e altri oligoelementi. Essi si trovano in moltissimi alimenti, sia nel mondo vegetale (come frutta, verdura, legumi), sia in quello animale (come latte e derivati, fegato, uova, ecc). Dal mondo vegetale possiamo assumere sostanze con potere antiossidante come: vitamine, minerali, polifenoli, ecc.
ciotola.jpg

La scienza dell'alimentazione

Alcuni importanti antiossidanti si trovano anche nei frutti e semi oleosi come l’olio extra vergine di oliva (vitamina E, polifenoli) e gli oli monoseme. Si ottiene un maggior apporto di antiossidanti se gli alimenti vengono consumati crudi. Nel caso di spremute alcune vitamine si possono ossidare velocemente pertanto è bene berle appena fatte. Nel pomodoro invece il licopene permane anche dopo la cottura, ma si perde la maggioranza della vitamina C contenuta in questa verdura. Dal mondo animale traiamo nutrienti essenziali (cioè quelli che il nostro organismo non è in grado di sintetizzare) come la vitamina A, alcune vitamine del gruppo B e minerali come il calcio e lo zinco. Gli alimenti con maggiore contenuto di sostanze antiossidanti sono latte e latticini, uova, fegato. In questi alimenti troviamo anche la vitamina D, ma soprattutto buone quantità di antiossidanti quali la vitamina A, lo zinco e il selenio, oltre a grandi quantità di calcio. Il calcio visarà molto utile anche d’estate proprio quando si produce più vitamina D che è fondamentale nel fissare il minerale nelle ossa per formare lo scheletro di bambini e adolescenti e mantenere forte la massa ossea dello scheletro e dei denti di adulti e anziani.
 
Non dimentichiamo che le proteine del latte sono ad alto valore biologico perché contengono gli 8 aminoacidi essenziali fondamentali per la formazione e riparazione delle strutture muscolari. Cerchiamo, invece, di allontanare dalla nostra dieta estiva quegli alimenti che ci appesantiscono e ci rendono più difficile
tollerare il caldo ed il sole. Sono i cibi precotti e/o inscatolati, quelli ricchi di zuccheri raffinati e di grassi saturi (soprattutto di origine animale), ma anche quelli troppo cotti, che non aiutano l'organismo ad adattarsi al caldo della stagione e perdono gran parte delle vitamine e gli enzimi che contengono. Alimenti di questo tipo appesantiscono, provocano gonfiori addominali, ritenzione e sovrappeso. Inoltre, dopo averli mangiati, la fame non viene del tutto placata, perché l'organismo continua a reclamare quei principi nutritivi che non ha ricevuto.
 
Il rischio? Introdurre nella nostra dieta calorie inutili! Se non siete prontissimi per la “prova costume”, quindi, non vi sarà difficile perdere qualche chilo se oltre ad adottare l’alimentazione di cui sopra, coglierete l’occasione per muovervi di più e cercare di consumare un pochino di calorie in più di quante ne richieda il vostro bilancio energetico. Chi va al mare anche solo durante il weekend potrà fare attività fisica in mare, una bella camminata in acqua di 40 o 60 minuti, è un esercizio che favorisce la circolazione degli arti inferiori, riduce la ritenzione idrica, quindi aiuta a combattere la cellulite. Non dimentichiamo inoltre che dal pesce, crostacei e molluschi possiamo assumere un’ottima percentuale di iodio che aiuterà la nostra tiroide a funzionare meglio e quindi a tenere più attivo il metabolismo.
autore.jpg

di Marisa Cammarano

Cicorie, puntarelle ed erbe invernali

Vanta origini millenarie, al punto da già essere nota agli Egizi che ne usavano il...

Pecorino Romano e Pecorino Sardo: identità e caratteristiche

Sono due tra le eccellenze casearie più antiche al mondo, simbolo della tradizione...

Roma, città della pizza

«Un giorno, un industriale Napoletano ebbe un’idea. Sapendo che la pizza è una delle...

WAICO, White Art Italian Companies, amplia la propria offerta prodotti con i forni...

Waico, White Art Italian Companies, è il gruppo nato a inizio 2022 con l’obiettivo di...

Pizza, viaggio al Centro d'Italia

Pizze e focacce, bianche, rosse, farcite, cotte a legna dal fornaio o in pizzeria, in...