PIZZA E PASTA ITALIANA

Since 1989

PIZZA E PASTA ITALIANA

Since 1989

Mensile di Pizza, Pasta, Enogastronomia e Cultura

Pizza e Pasta italiana

The magazine born in 1989 is most renown worldwide by professionals and more in general by the food service industry. More than 25 years of specialized publishing business for professionals. Browse through the online magazine – we keep the world’s professionals up-to-date and in touch: trends, products and technology news, in depth studies and surveys and special issues.

Editoriale del mese

Siamo alla fine del tunnel e cominciamo a rivedere il sole. La speranza che abbiamo riposto nella capacità di Mario Draghi e del generale Figliuolo, dal 1º marzo scorso commissario straordinario per un’efficiente organizzazione delle vaccinazioni, non è stata delusa e, pian piano, le regioni stanno riprendendo il colore bianco, riaprono le attività ristorative, presto anche nelle sale interne, senza più coprifuoco; riaprono palestre, piscine e strutture sportive.

Ritorna dunque la normalità, ritornano la sicurezza e la libertà, ma sappiamo bene che non sarà più come prima. Il Covid è stato bloccato, ma non distrutto e saremo davvero sicuri a due condizioni: quando tutti saremo vaccinati, in tutto il mondo e se rispetteremo le necessarie regole dettate da una seria prudenza. Desideriamo essere liberi, vogliamo ristoranti e pizzerie aperti la sera senza limiti di orario, ma dovremo rispettare le regole che ci saranno date e, soprattutto, il complesso mondo della ristorazione e, ancor prima, della produzione e distribuzione di prodotti agroalimentari dovrà operare con materie prime assolutamente sane, ecocompatibili, rispettose della natura, con grande attenzione per la salute e il benessere delle persone. Sappiamo che questo è già l’impegno di cuochi, pizzaioli, ristoratori e di tutte le strutture che offrono cibo alle persone. Dovrà esserlo anche di chi, nel mondo, produce le materie prime, dagli agricoltori alle industrie di trasformazione, come anche dai tanti piccoli produttori artigiani di delizie alimentari.

Non sarà più come prima e se vogliamo che torni il benessere, il piacere di ritrovarci, di trascorrere una serata in ristorante o in pizzeria con la famiglia o con gli amici – e lo vogliamo tutti ci vorrà molta più attenzione nel garantire cibi sani e sicuri. È una questione che riguarda tutto il mondo e su questo le autorità internazionali, dall’ONU, alla FAO e poi, per noi, l’Unione Europea, dovranno vigilare e controllare, consapevoli che la globalizzazione, che nessuno può fermare, esige più stretti e attenti rapporti internazionali e regole comuni che tutti dovranno rispettare, per garantire a tutti, in ogni parte del mondo, un futuro ricco di speranza, come è nel desiderio di ogni persona, ovunque essa abiti.
 
Le premesse ci sono tutte, dovremo avere fiducia in noi stessi, nei nostri amici ristoratori e pizzaioli e in chi a livello nazionale e internazionale opera per uscire finalmente dalla pandemia e per farci riscoprire le tante gioie della vita. 
autore.jpg

di Giampiero Rorato

Magazine's Official App

The magazine's official app offers an advanced way of interacting with content by accessing ever-new multimedia content such as videos, galleries, data sheets and much more. Find out what the world is behind, or rather to the side of the magazine!