PIZZA E PASTA ITALIANA

Dal 1989

PIZZA E PASTA ITALIANA

Dal 1989

Mensile di Pizza, Pasta, Enogastronomia e Cultura

Pizza e Pasta italiana

La rivista nata nel 1989, è la più conosciuta al mondo nel settore specifico e più generalmente nel settore Ristorazione con pizza e Ristorazione classica. Oltre 25 anni di editoria specializzata per operatori del settore. Sfoglia la rivista online: tutto quello che succede nel mondo pizza, e non solo, viene riportato con precisi reportage, rubriche e redazionali.

Editoriale del mese

L'attesa è stata lunga, ma, grazie al rispetto delle regole e soprattutto ai vaccini, dovremmo essere quasi pronti ad uscire dalla pandemia che ci sta infestando da oltre un anno. Ed è arrivata l’ora di preparaci al dopo Covid che ci introdurrà in un mondo totalmente nuovo rispetto a prima. E dopo questo lungo periodo di crisi ci troveremo di fronte a uno spartiacque tra due tendenze che interesseranno il mondo: creatività, innovazione e green da una parte; conservazione, inerzia, rendite dall’altra.

E noi da che parte saremo?  L’Italia, non dimentichiamolo, sarà trasformata in pochi anni dagli oltre 200 miliardi del NextGeneration EU, ma, assieme all’Europa, deve prepararsi ad affrontare la concorrenza di un Oriente, Cina in testa, molto agguerrito, che sta uscendo meglio di noi dalla pandemia. Molte cose cambieranno: le grandi industrie, i rapporti internazionali, i commerci, le attività delle grandi banche ed anche il nostro mondo. L’Italia dovrà attrezzarsi, arricchirsi di tecnologie, di personale altamente qualificato, aumentare le conoscenze e le competenze per restare nel circuito della globalizzazione, che, dopo la pandemia, ripartirà con nuove esigenze e con la richiesta di qualità nuove e innovative. Già molti nostri imprenditori e le nostre grandi aziende sono protagonisti della globalizzazione e sanno come si opera con successo a livello internazionale. Intanto la pandemia ci ha insegnato a viaggiare meno, ad usare le tecnologie anche nella comunicazione, ad aumentare le informazioni e i rapporti digitali. Questo vale per tutti, e sempre più per il mondo alberghiero, per gli agriturismi, i B&B, per i ristoranti e le pizzerie e ciò richiede, fra l’altro, un forte miglioramento della professionalità degli operatori per la comunicazione, l’organizzazione, i servizi. C’è l'esigenza di scuole nuove, di nuovi tecnici informatici, di laureati sia nelle materie classiche, fondamentali per le crescenti esigenze culturali, che in quelle tecniche, quindi matematici, ingegneri, geologi, chimici, senza dimenticare i medici per un non più rinviabile rilancio, dopo la tragica esperienza della pandemia, del Servizio Sanitario Nazionale.

Già lo Stato si prepara ad assumere decine di migliaia di persone altamente qualificate, non solo per la realizzazione del NextGeneration EU, ma anche per rendere finalmente moderna, preparata, efficiente e veloce la burocrazia ed avere, sotto questo aspetto, un’Italia non inferiore ai più avanzati Paesi europei.
Il mondo ristorativo? Si troverà all’interno di questo veloce processo di rinnovamento che richiede, molto più di ieri, creatività, innovazione, digitalizzazione e nuove conoscenze e competenze, come dire un personale sempre più preparato, meglio se dotato di studi universitari. 
autore.jpg

di Giampiero Rorato

App Ufficiale della Rivista

La app ufficiale della rivista propone un modo evoluto di interagire con i contenuti accedendo a contenuti multimediali sempre nuovi come video, gallery, schede tecniche e molto altro ancora. Scoprite che mondo sta dietro, o meglio, a lato della rivista!