PIZZA E PASTA ITALIANA

Dal 1989

PIZZA E PASTA ITALIANA

Dal 1989

Mensile di Pizza, Pasta, Enogastronomia e Cultura

Pizza e Pasta italiana

La rivista nata nel 1989, è la più conosciuta al mondo nel settore specifico e più generalmente nel settore Ristorazione con pizza e Ristorazione classica. Oltre 25 anni di editoria specializzata per operatori del settore. Sfoglia la rivista online: tutto quello che succede nel mondo pizza, e non solo, viene riportato con precisi reportage, rubriche e redazionali.

Editoriale del mese

Lo spettacolo offerto dal recente Campionato Mondiale della Pizza – pizzaioli provenienti da ogni continente, gare di alto livello, le più moderne e innovative aziende al servizio delle pizzerie, gli incontri di cultura professionale – è ancora vivo e presente nella memoria di coloro che vi hanno partecipato. Il che significa alcune cose. Innanzi tutto che il Campionato Mondiale della Pizza è ogni anno la tappa più qualificata e importante di un percorso di crescita qualitativa del mondo della pizza a livello mondiale ed è in questo straordinario evento che si confrontano le diverse scuole internazionali, ciascuna acquistando esperienze, conoscenze e tecniche che si traducono in un arricchimento culturale, professionale e qualitativo generale.
 
Ci sono, è vero, fuori di questo evento, dei bravi pizzaioli-focacceri con bravissimi PR al loro servizio che arrivano ad occupare anche i media nazionali, ma non sono il mondo della pizza, sono espressione della propria bravura e della propria capacità mediatica, ma incidono marginalmente nel flusso inarrestabile della professionalità dei pizzaioli artigiani che sta conquistando di continuo nuovi consensi e nuovi spazi in ogni parte del pianeta. Il Campionato Mondiale della Pizza non è, perciò, solo una gara ad altissimo livello, che premia con il titolo di “Campione del Mondo” i pizzaioli emergenti assicurando loro un grande successo professionale che non si spegne col tempo. È anche una “Scuola” dove nei tre giorni della manifestazione molti pizzaioli arrivati anche da Paesi lontani si interessano di farine, di farce, di attrezzature per poter migliorare la propria attività, per crescere professionalmente, diventando anche – e ci sono diversi interessanti esempi – ottimi ambasciatori del made in Italy nel mondo.
 
Abbiamo voluto ricordare tutto questo perché, fra l’altro, abbiamo molto ammirato le intelligenti preparazioni presentate in gara, non solo nelle più tradizionali – pizza classica, pizza in teglia, pizza napoletana, ecc. – ma. ad esempio, nel Trofeo Heinz Beck o nella gara di Pizza a Due, dove si sono viste delle preparazioni – primi piatti e pizze - di alta e raffinata classe gastronomica. Lo scriviamo perché queste preparazioni s’espanderanno nel mondo della ristorazione e della pizza, ulteriormente qualificando un settore ristorativo nel quale la pizza è sempre più protagonista. E l’essere Pizza New e questa Rivista ideatori e organizzatori del Campionato Mondiale della Pizza ci inorgoglisce non poco, ma ci carica anche della responsabilità di continuare sulla strada della serietà e dell’efficienza organizzativa, perché ci sono ancora numerose aree del mondo che attendono con ansia l’arrivo di questo ottimo alimento e siamo pronti a portarlo e a farlo conoscere e amare.
autore.jpg

di Giampiero Rorato

App Ufficiale della Rivista

La app ufficiale della rivista propone un modo evoluto di interagire con i contenuti accedendo a contenuti multimediali sempre nuovi come video, gallery, schede tecniche e molto altro ancora. Scoprite che mondo sta dietro, o meglio, a lato della rivista!